Sotto le Logge si legge. Secondo appuntamento tra scrittura, vino e territorio

Siena il 22/09/2020 - Redazione
Giovedì 24 settembre alle ore 18 secondo appuntamento della rassegna “Sotto le Logge si legge”, organizzata dalla Betti Editrice con il Comune di Siena per promuovere la lettura e gli autori del territorio, guidati da un tema che fa da filo conduttore della serata. “Si legge tra i filari” è il titolo di questo nuovo incontro dove l’attenzione si incentrerà sul vino, su personaggi e storie che raccontano il territorio toscano. Affrontare queste tematiche attraverso la scrittura è un’operazione tutt’altro che semplice, perché impone allo scrittore di conoscere un mondo ricco di sfaccettature, influenzato dalla storia e dalle evoluzioni sociali. Eppure la scrittura e la poesia hanno preso spunto, o meglio sono state spesso ispirate dal mondo del vino e delle vigne. In tempi recenti personaggi letterari quali Maigret o il catalano Pepe Carvalho o il nostro Montalbano si sono dimostrati grandi estimatori di cucina e vini, sapendo andare oltre al prodotto per raccontarci le storie e i territori che ritroviamo, poi, dentro una buona bottiglia.
 
Il programma - I libri che verranno presentati sotto le Logge giovedì prossimo, attraverso linguaggi e ambientazioni molto diverse, rileggono la terra toscana intrecciando un passato ancora vivo segnato dalla fine della mezzadria e dalla successiva fuga dalle campagne, con il ritorno alle sue tradizioni anche in chiave di valorizzazione turistica. Un dialogo tra scrittori e lettori dove la storia di Odoardo Beccari, famoso naturalista, botanico e viticoltore (“Le Bottiglie Di Odoardo. Storie di viaggi, sogni, vini” di Paolo Ciampi), si incrocia con quella di Lorenzo, il cinico imprenditore che torna a Montalcino e al suo passato (“Saltarello. Ricordi, profumi e segreti di un passato rinnegato” di Alessandra Cotoloni). Storie romanzate che nascono da fatti realmente accaduti e personaggi simbolo come quella di Sunto di Bellaria, che attraverso la sua vita racconta quella di queste terre e dell’Italia del ‘900 (“Vite. L’esistenza è fermentazione” di Michele Masotti). Si dice in vino veritas, ma a volte la verità è rischiosa e svelare i segreti non è sempre la scelta migliore… ne sanno qualcosa i soci del “Il Club Dei Presunti Astemi”, nelle pagine del libro di Serena Bedini. A condurre la conversazione sarà la giornalista e blogger toscana Stefania Pianigiani, anzi la Enogastrogiardiniera, come lei stessa si definisce, e che, nel suo blog “La finestra di Stefania”,  racconta le sue passioni tra le quali il giardinaggio, il cibo, il vino, l’arte e i viaggi.

I prossimi appuntamenti - La rassegna prosegue il 1° ottobre con uno spazio pensato per i bambini, “Sotto le Logge si gioca” con i libri della collana Toscana Vite Straordinarie e le vite di Leonardo, Gino Bartali, Lorenzo il Magnifico e Dante, per chiudere il l'8 ottobre con "Si legge in giallo” dove, tra gli altri si presenta in anteprima il nuovo libro di Luigi Bicchi della saga del Maresciallo Casati.
 
Info - Gli appuntamenti sono a ingresso libero, per informazioni e prenotazione (consigliata). Tel. 351 8389983, redazione@betti.it. A conclusione, degustazione dei vini di Vignavecchia e di Bellaria.
                                              
Torna Indietro

NEWS

Libri

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti i cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetto Cookie Policy
X