Giovanni Cerri

La piccola isola del cavaliere

€ 15,00

Casa Editrice: La Bancarella Editrice

Anno: 2018

N. Pagine: 120

Formato: 15x21

Agosto 1943: la prigionia di Mussolini a La Maddalena
La passione di scavare negli infiniti giacimenti della Storia, di cercare tracce di uomini ed eventi nei luoghi che frequento: in questo modo riesco a spiegare perché ho voluto occuparmi della prigionia di Benito Mussolini a la Maddalena. La seduzione scatenata da una nicchia di tre quarti dì secolo fa mi ha indotto ad approfondire
un momento interlocutorio, durato tre settimane nell'agosto del 1943. Un periodo non decisivo per gli avvenimenti successivi e per il quale l'Arcipelago non è certo famoso, né vuole diventarlo, ma denso di circostanze e, pertanto pieno di attrattiva per me. Ho preteso di intersecare il ricordo spesso grigio di quei giorni non
ordinari con la realtà solare di una delle località di vacanza che più amo da vent'anni a questa parte. Il 1943 è un anno cruciale del secondo conflitto mondiale. L'Asse italo-germanico patisce la definitiva sconfitta sul fronte nordafricano e la totale disfatta in Russia. In Italia si diffonde a macchia d'olio la tragedia dei bombardamenti anglo-americani che distruggono fisicamente e moralmente il Paese ed arrivano con il loro carico letale anche in Sardegna. L'onta dell'invasione alleata della Sicilia, nel contesto nazionale che si sfalda sempre di più, prelude alla caduta del fascismo ed all'arresto del suo fondatore. La Maddalena che ha una storia piuttosto recente, con Mussolini sperimenta, per non ripetersi più, l'ospitalità carceraria. Non ha vissuto prima, né vivrà dopo la parentesi di quell'estate, il difficile rapporto con i reclusi ed i confinati di altre sorelle sparse nei nostri mari. All'autocrate decaduto offre una sistemazione altrettanto povera e precaria quanto quella appena lasciata a Ponza.
Quando Mussolini vi giunge, Villa Webber ed il suo parco hanno conosciuto stagioni più illustri. Il complesso, risalente alla metà dell'Ottocento, giace di già in un notevole degrado, dal quale fino ai nostri giorni non è stata risollevata. Il rigido regime di sorveglianza impedisce all'esule di apprezzare la bellezza dell'isola. Ma ancor
più scende sui suoi sensi la spessa coltre dell'annullamento spirituale. L'ex duce vorrebbe affondare in un mare oscuro, antitetico alle acque smeraldine che sì offrono alla sua vista dal primo piano della residenza. L'oblio del mondo, abbandonato da pochi giorni a combattere una devastante guerra, persino l'indifferenza per le
sorti dei suoi familiari caratterizzano i giorni iniziali del prigioniero sulla piccola isola.
Lascia un Commento

Scrivi un commento

Scrivi le tue impressioni e i commenti,
verranno pubblicati il prima possibile!

Ho letto l'informativa sulla privacy e acconsento al trattamento dei dati personali ai sensi dell'art. 13 D. lgs. 30 giugno 2003, n.196
Casa Editrice La Bancarella Editrice
Codice 9788866151845

La Bancarella Editrice

La Bancarella editrice nasce nel 2005 per dare una risposta ai numerosi autori che chiedono di pubblicare ma non trovano riposta sul mercato. I libri non sono come le persone, non bastano mai e soprattutto oggi, che i grandi editori pretendono di dominare il mercato e di far leggere ai lettori ciò che vogliono loro, la piccola editoria è l'arma del riscatto culturale del paese sempre... Vai alla scheda editore >

Vai ai libri dell'editore

Giovanni Cerri

É nato Pisa nel 1965, con origini elbane da parte materna. Dopo gli studi classici, si è laureato in Medicina nel 1989 all'Università di Brescia, città nel cui ospedale principale esercita la professione di specialista in radiodiagnostica. Vive a Cremona, dove coltiva le sue passioni rappresentate dagli studi napoleonici e di geopolitica contemporanea e dal cinema. Autore... Vai alla scheda autore >

Vai ai libri dell'autore

NEWS

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti i cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetto Cookie Policy
X