Antonella Giordano - Franco Zabagli

Pasolini. Dal Laboratorio

€ 28,00

Casa Editrice: Edizioni Polistampa

Anno: 2010

N. Pagine: 136

Formato: 21,5x24

Catalogo della mostra documentaria allestita tra il 18 novembre 2010 e il 21 gennaio 2011 presso l’Archivio Contemporaneo «Alessandro Bonsanti» del Gabinetto G.P. Vieusseux di Firenze. Vengono presentati per la prima volta i preziosi materiali del Fondo Pasolini affidato al Gabinetto Scientifico Letterario da Graziella Chiarcossi, unica erede dell’intellettuale. I pezzi scelti documentano le diverse esperienze espressive di Pier Paolo Pasolini poeta, scrittore, critico, cineasta, polemista civile, comprendendo anche le sue incursioni nel disegno e nella pittura.
Introdotto da un testo di Gloria Manghetti, una nota dei curatori, un’ampia biografia pasoliniana, il catalogo è stato così suddiviso:
Il Friuli, la «zoventùt» (1940-1950): le Poesie a Casarsa, La meglio gioventù, le prose narrative poi in parte confluite ne Il sogno di una cosa, Atti impuri e Amado mio, i testi teatrali e il soggetto cinematografico Il giovine della primavera - Roma (1950-1960): Le ceneri di Gramsci e La religione del mio tempo, documentate da molti autografi e dattiloscritti, i romanzi “romani” Ragazzi di vita e Una vita violenta, i saggi di Passione e ideologia, le prime collaborazioni cinematografiche, in particolare con Fellini (Le notti di Cabiria e La dolce vita) e Bolognini (La notte brava) - All’inizio della Nuova Preistoria (1960-1970): La carriera da regista e i film Accattone, Mamma Roma, La ricotta, Il Vangelo secondo Matteo, Edipo re, Teorema, Porcile, Medea, dattiloscritti e carte autografe relative alle sperimentazioni poetiche di Poesia in forma di rosa, le esperienze teatrali di Affabulazione, Calderòn e delle altre tragedie, i saggi di Empirismo eretico - Il corpo nella lotta (1970-1975): Il proseguimento del lavoro cinematografico nella Trilogia della vita e in Salò, il “giornalismo” affidato agli Scritti corsari e alle Lettere luterane, le recensioni letterarie di Descrizioni di descrizioni, la sconvolgente e ultimativa esperienza formale di Petrolio.
Completa il volume una sezione Dipinti e disegni con 28 opere di Pasolini introdotte da una nota di Maurizio Copedé.

Lascia un Commento

Scrivi un commento

Scrivi le tue impressioni e i commenti,
verranno pubblicati il prima possibile!

Ho letto l'informativa sulla privacy e acconsento al trattamento dei dati personali ai sensi dell'art. 13 D. lgs. 30 giugno 2003, n.196

NEWS

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti i cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetto Cookie Policy
X