Anna Maria Antoni

(1939-2015), botanica, si è laureata con la tesi Il paesaggio vegetale delle colline argillose dell’alta e media Val d’Orcia (Webbia, 1965). Membro della Società Botanica Italiana, ha insegnato a Firenze. Ha collaborato con riviste, tra cui «Gardenia» dove ha tenuto la rubrica naturalistica Lunario, e con l’Enciclopedia delle Scienze De Agostini. Ha partecipato a trasmissioni radiofoniche e televisive, come La luna nel pozzo. Studiando gli aspetti biologici delle tradizioni popolari, ha lavorato col marito Carlo Lapucci nelle ricerche I proverbi dei mesi (Cappelli, 1975), Erbolario familiare (Ponte alle Grazie, 1994) e La simbologia delle piante (Sarnus, 2016). Ha frequentato l’Accademia di belle arti di Firenze, tenendovi diverse mostre: Ritmo e forma presentata da Elvio Natali (Pascò, 2002), Luce e colore presso lo Spazio Puccini, Nel labirinto dei colori (Museo di Santo Stefano al Ponte, 2005), Tavole di piante della farmacopea popolare (Sala Sant’Iacopino, 2009), L’illustrazione della rivista Giornale di Bordo (Firenze 2003).
Torna Indietro

Libri in Catalogo

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti i cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetto Cookie Policy
X