Alfredo Panzini

Alfredo Panzini (Senigallia1863-Roma 1939), è stato uno scrittore, critico letterario e lessicografo italiano, Accademico italiano, collaboratore di giornali e riviste. Allievo di Giosuè Carducci all’Università di Bologna, esordisce nella narrativa nel 1893 con Il libro dei morti. La lanterna di Diogene, nel 1907, è il suo primo successo, cui fanno seguito nel 1911 Le Fiabe della virtù e via via altre opere di narrativa (Santippe, 1914; Viaggio di un povero letterato, 1919; La pulcella senza pulcellaggio, 1925; Il bacio di Lesbia, 1937), saggistica e storia. Ingiustamente considerato oggi uno “scrittore minore”, Panzini ha goduto di stima e apprezzamenti anche all’estero: negli anni Venti e Trenta, in particolare, la critica statunitense lo celebra come “il miglior scrittore di prose italiane”.
 
Torna Indietro

Libri in Catalogo

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti i cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetto Cookie Policy
X