Augusto Trionfi

Nato nel 1840 nella Roma papalina, rimasto orfano e adottato da una famiglia devota, Augusto Trionfi (1840-1918) si allontana precocemente dai precetti religiosi e si avvicina alle idee liberali. Nel 1860 si reca a Napoli e poi nelle file dell’esercito piemontese partecipa alla repressione del brigantaggio. Nel 1867 corona il suo sogno garibaldino arruolandosi volontario per la sfortunata campagna di Mentana. Le vicende dei suoi primi trent’anni di vita sono al centro del quaderno di Memorie consegnate nel 1912 al figlio Alceste (1869-1949).
Torna Indietro

Libri in Catalogo