LETTURE E INCONTRI

In offerta

SCRITTI

Array ( [1500993851] => Array ( [title] => Tuffo nella storia. “Arezzo back in time”, 144 eventi in 3 giorni per il più grande evento multiepoca d’Europa [desc] =>

Arezzo Back in Time: un libro di storia a cielo aperto con 144 eventi in 3 giorni e più di 800 rievocatori. Dal 28 al 30 luglio torna il più grande evento multi epoca realizzato in Europa. Tre giorni di eventi per tre epoche storiche in tre maxi location: Evo antico con etruschi, greci e […]

The post Tuffo nella storia. “Arezzo back in time”, 144 eventi in 3 giorni per il più grande evento multiepoca d’Europa appeared first on agenziaimpress.it.

[link] => http://www.agenziaimpress.it/in-evidenza/tuffo-nella-storia-arezzo-back-time-144-eventi-3-giorni-piu-grande-evento-multiepoca-deuropa/ [date] => Tue, 25 Jul 2017 14:44:11 +0000 [cat] => ) [1500988605] => Array ( [title] => Omaggio a Zeffirelli. Apre il Centro Internazionale per le Arti dello Spettacolo, il figlio: «Qui racchiusi 70 anni di carriera» [desc] =>

Un museo per ripercorrere 70 anni di carriera di un artista di multiforme ingegno, ma anche pagine gloriose della storia del teatro e del cinema dal secondo dopoguerra a oggi, grazie a bozzetti, quadri, gigantografie, scenografie, costumi, fotografie e libri. Il Centro Internazionale per le Arti dello Spettacolo Franco Zeffirelli, che aprirà ufficialmente i battenti […]

The post Omaggio a Zeffirelli. Apre il Centro Internazionale per le Arti dello Spettacolo, il figlio: «Qui racchiusi 70 anni di carriera» appeared first on agenziaimpress.it.

[link] => http://www.agenziaimpress.it/in-evidenza/omaggio-zeffirelli-apre-firenze-centro-internazionale-le-arti-dello-spettacolo-figlio-70-anni-carriera-racchiusi/ [date] => Tue, 25 Jul 2017 13:16:45 +0000 [cat] => ) [1500904897] => Array ( [title] => Omaggio al grande scrittore. Quattro serate nel segno di Cassola a 100 anni dalla nascita [desc] =>

Ricordare Carlo Cassola a cento anni dalla nascita. E’ “Carlo Cassola Film Festival” la rassegna cinematografica promossa dal Comune di Grosseto in collaborazione con la Biblioteca Chelliana nel Cassero Senese, e organizzato dall’architetto Giuseppe Chigiotti. Quattro serate in cui saranno proiettati tre film tratti dai romanzi del grande scrittore “La ragazza di Bube” di Luigi […]

The post Omaggio al grande scrittore. Quattro serate nel segno di Cassola a 100 anni dalla nascita appeared first on agenziaimpress.it.

[link] => http://www.agenziaimpress.it/in-evidenza/omaggio-al-grande-scrittore-quattros-erate-nels-egno-cassola-100-anni-dalla-nascita/ [date] => Mon, 24 Jul 2017 14:01:37 +0000 [cat] => ) [1500651101] => Array ( [title] => Preservare il passato. Una rete per le abbazie della Toscana, Giani: «Lì è nata la nostra storia» [desc] =>

Una rete tra le abbazie storiche della Toscana. E’ quella nata con l’istituzione dell’Istituto per la valorizzazione delle abbazie storiche della Toscana presieduto da Paolo Tiezzi Maestri, e nato nel 2016 a Torrita di Siena grazie a sette comuni del senese (Sovicille, Abbadia San Salvatore, Sarteano, Montepulciano, Chiusi, Asciano e Torrita) che hanno fatto sistema […]

The post Preservare il passato. Una rete per le abbazie della Toscana, Giani: «Lì è nata la nostra storia» appeared first on agenziaimpress.it.

[link] => http://www.agenziaimpress.it/in-evidenza/preservare-passato-rete-le-abbazie-della-toscana-giani-li-nata-la-nostra-storia/ [date] => Fri, 21 Jul 2017 15:31:41 +0000 [cat] => ) [1500554362] => Array ( [title] => Ecco il bus dell’arte. Inaugurato mezzo che collega la città con le colline e con le mostre internazionali [desc] =>

Nasce a Firenze la linea Ataf “FB”, che collega il centro storico con le colline panoramiche della città e in particolare con il Forte di Belvedere e con Villa Bardini, sedi di mostre d’arte di rilievo internazionale. L’iniziativa è del Comune di Firenze, in collaborazione con la Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze e con […]

The post Ecco il bus dell’arte. Inaugurato mezzo che collega la città con le colline e con le mostre internazionali appeared first on agenziaimpress.it.

[link] => http://www.agenziaimpress.it/in-evidenza/547623/ [date] => Thu, 20 Jul 2017 12:39:22 +0000 [cat] => ) [1500541387] => Array ( [title] => “Paris in the rain”. Sara McKenzie a San Gimignano, grande jazz al Festival Skyline [desc] =>

Jazzista con il cuore, cantante e pianista acclamata, Sara McKenzie è considerata un tesoro nazionale nel suo Paese, l’Australia. In Toscana ci sarà un’unica serata d’estate per ascoltarla, a San Gimignano, il 21 luglio, sul palco del Festival Skyline (Piazza Duomo, ore 21,30). Un’apertura in grande stile per la seconda edizione della rassegna musicale che […]

The post “Paris in the rain”. Sara McKenzie a San Gimignano, grande jazz al Festival Skyline appeared first on agenziaimpress.it.

[link] => http://www.agenziaimpress.it/news/paris-the-rain-sara-mckenzie-san-gimignano-grande-jazz-al-festival-skyline/ [date] => Thu, 20 Jul 2017 09:03:07 +0000 [cat] => ) [1500384035] => News Object ( [img_dir] => img_news [all_dir] => all_news [orm] => ORM Object ( [_connection_name:protected] => default [_table_name:protected] => NEWS [_table_alias:protected] => [_values:protected] => Array ( ) [_result_columns:protected] => Array ( [0] => * ) [_using_default_result_columns:protected] => 1 [_join_sources:protected] => Array ( ) [_distinct:protected] => [_is_raw_query:protected] => [_raw_query:protected] => [_raw_parameters:protected] => Array ( ) [_where_conditions:protected] => Array ( ) [_limit:protected] => [_offset:protected] => [_order_by:protected] => Array ( ) [_group_by:protected] => Array ( ) [_having_conditions:protected] => Array ( ) [_data:protected] => Array ( [ID] => 9846 [PROD_ID] => [FIRMA_ID] => [AUTORE_ID] => [LUOGHI_ID] => 17 [DATA_INIZIO] => 2017-07-18 15:20:35 [DATA_FINE] => [ATTIVA] => 1 [HOME] => 0 [CULTURA] => 1 [SPETTACOLI] => 0 [ORDINE] => 1 [NEWS] => [LIBRO] => [NEWS_ID] => 9846 [LINGUA_ID] => 1 [NOME] => Secret Pieces. Itinerario poetico alla scoperta dei luoghi della città [DESCRIZIONE] => Un percorso itinerante che attraversa spazi, strade e scorci del paesaggio urbano animati da artisti, danzatori e performer che accompagneranno gli spettatori alla scoperta di luoghi segreti. È “Secret Pieces”, organizzato dall’Associazione Sosta Palmizi per sabato 22 e domenica 23 luglio a Cortona nell’ambito del Cortona Mix Festival. Durante l’itinerario poetico (sabato h 19.00 e 22.30; domenica h 19.00. Partenza da Piazza Garibaldi) il pubblico verrà accompagnato in differenti luoghi del centro della città dove potrà assistere a performances di danzatori e artisti. Nelle due mattinate saranno invece gli artisti, con le loro libere azioni, a sorprendere residenti e turisti con azioni poetiche danzate. Il titolo di questa seconda edizione del progetto èMagie!” e vedrà 5 artisti ospiti: i danzatori Fabio Pagano, Cecilia Ventriglia e Francesco Sgrò, il musicista/performer Pino Basile, con la partecipazione straordinaria di Giorgio Rossi, direttore artistico di Sosta Palmizi.
 
Info - Associazione Sosta Palmizi info@sostapalmizi.it tel. 0575 5630678 cell. 393 9913550 www.sostapalmizi.it | Cortona Mix Festival info@mixfestival.it mixfestival@terretrusche.com  tel. 0575/ 606887 www.cortonamixfestival.it |  L’itinerario è gratuito, la durata è di 50’ ed è ideale per un massimo di 30 persone
  [SLUG] => secret-pieces-itinerario-poetico-alla-scoperta-dei-luoghi-della-citta [URL_VIDEO] => https://www.youtube.com/watch?v=6IoNiUkghhQ [SEO_TITLE] => Secret Pieces. Itinerario poetico alla scoperta dei luoghi della città [SEO_DESCRIPTION] => [JOINED_ID] => 9847 [LUOGO] => cortona [AUTORE] => [AUTORESLUG] => ) [_dirty_fields:protected] => Array ( ) [_expr_fields:protected] => Array ( ) [_is_new:protected] => [_instance_id_column:protected] => ID ) ) [1500046765] => News Object ( [img_dir] => img_news [all_dir] => all_news [orm] => ORM Object ( [_connection_name:protected] => default [_table_name:protected] => NEWS [_table_alias:protected] => [_values:protected] => Array ( ) [_result_columns:protected] => Array ( [0] => * ) [_using_default_result_columns:protected] => 1 [_join_sources:protected] => Array ( ) [_distinct:protected] => [_is_raw_query:protected] => [_raw_query:protected] => [_raw_parameters:protected] => Array ( ) [_where_conditions:protected] => Array ( ) [_limit:protected] => [_offset:protected] => [_order_by:protected] => Array ( ) [_group_by:protected] => Array ( ) [_having_conditions:protected] => Array ( ) [_data:protected] => Array ( [ID] => 9842 [PROD_ID] => [FIRMA_ID] => [AUTORE_ID] => [LUOGHI_ID] => 9 [DATA_INIZIO] => 2017-07-14 17:39:25 [DATA_FINE] => [ATTIVA] => 1 [HOME] => 0 [CULTURA] => 1 [SPETTACOLI] => 0 [ORDINE] => 1 [NEWS] => [LIBRO] => [NEWS_ID] => 9842 [LINGUA_ID] => 1 [NOME] => Val d’Orcia on my mind. Al via campagna fotografica dedicata al legame tra uomo e paesaggio [DESCRIZIONE] => C’è un luogo dell’anima in cui il lavoro dell’uomo si è legato inesorabilmente alla straordinaria bellezza del suo paesaggio diventando un bene patrimonio dell’Umanità UNESCO. Prende il via e durerà fino al mese di settembre, Val d’Orcia on My Mind, il concept unico e irripetibile della campagna fotografica promossa dal Parco artistico, naturale e culturale della Val d’Orcia per riconoscere il valore assoluto ed eccezionale di questo legame. Entrare in contatto con la storia, la natura della Val d’Orcia lascia impresso dentro di sé una sensazione profonda. “On My Mind” è una sensazione presente che si prova qui ed ora, ma che vive del valore della tradizione. Per gli abitanti della Val d’Orcia è il frutto di far parte della vita vissuta in simbiosi con questa terra; per i turisti è il luogo dove staccare la propria “mente” da tutto, immergersi nella bellezza durante la propria vacanza, provare un’esperienza in grado di lasciare un ricordo indelebile del viaggio. Paesaggi, luoghi, persone, tradizioni, enogastronomia, mestieri saranno recuperati dagli archivi fotografici pubblici dei cinque comuni del Parco (Castiglione d’Orcia, San Quirico d’Orcia, Pienza, Montalcino e Radicofani) e privati dei cittadini e diventeranno un patrimonio per tutti.
 
Campagna fotografica - Il lavoro fotografico si concentrerà prima di tutto nel recuperare del materiale fotografico d’archivio utile alla comprensione della storia e dell’evoluzione del paesaggio culturale della Val d’Orcia. Questo lavoro sarà propedeutico per capire in linea generale gli aspetti storici colti dalla fotografia (il tema del lavoro, la natura, i luoghi, la società, gli eventi), una chiave di lettura utile ad analizzare l’iconografia contemporanea della Val d’Orcia rispetto al passato. Questa breve ricognizione sarà fondamentale per attivare il reportage fotografico ex-novo sulle persone, sulle storie e sui paesaggi della Val d’Orcia nell’epoca successiva al riconoscimento Unesco. La digitalizzazione del materiale di archivio e l’attivazione del reportage fotografico faranno emergere i segni evolutivi della storia recente della Val d’Orcia. La valorizzazione del progetto passerà anche dal web per amplificarne l’impatto non solo a livello locale, ma soprattutto all’esterno. Il materiale digitalizzato verrà inserito in un’apposita sezione web predisposta nel sito www.parcodellavaldorcia.com di cittadini. Il lavoro di ricerca prevede, infine, anche l’organizzazione di escursioni tematiche (su cultura, tradizione, natura, ecc) come momenti creazione di un itinerario attraverso la Val d’Orcia e di partecipazione attiva degli abitanti.
 
Info - Per info sulla campagna, realizzata da Ciclica e primamedia azioni di comunicazione, e su come consegnare le proprie fotografie è possibile contattare: infoline 0577 898303 e mail info@parcodellavaldorcia.com. Ricorda, racconta, vivi! #valdorciaonmymind. Seguite la campagna sui profili social del Parco: facebook Parco della Val d’Orcia e Instagram Parcovaldorcia.

  [SLUG] => val-d-orcia-on-my-mind-al-via-campagna-fotografica-dedicata-al-legame-tra-uomo-e-paesaggio [URL_VIDEO] => [SEO_TITLE] => Val d’Orcia on my mind. Al via campagna fotografica dedicata al legame tra uomo e paesaggio [SEO_DESCRIPTION] => [JOINED_ID] => 9843 [LUOGO] => san quirico d'orcia [AUTORE] => [AUTORESLUG] => ) [_dirty_fields:protected] => Array ( ) [_expr_fields:protected] => Array ( ) [_is_new:protected] => [_instance_id_column:protected] => ID ) ) [1499870010] => News Object ( [img_dir] => img_news [all_dir] => all_news [orm] => ORM Object ( [_connection_name:protected] => default [_table_name:protected] => NEWS [_table_alias:protected] => [_values:protected] => Array ( ) [_result_columns:protected] => Array ( [0] => * ) [_using_default_result_columns:protected] => 1 [_join_sources:protected] => Array ( ) [_distinct:protected] => [_is_raw_query:protected] => [_raw_query:protected] => [_raw_parameters:protected] => Array ( ) [_where_conditions:protected] => Array ( ) [_limit:protected] => [_offset:protected] => [_order_by:protected] => Array ( ) [_group_by:protected] => Array ( ) [_having_conditions:protected] => Array ( ) [_data:protected] => Array ( [ID] => 9837 [PROD_ID] => [FIRMA_ID] => [AUTORE_ID] => [LUOGHI_ID] => 69 [DATA_INIZIO] => 2017-07-12 16:33:30 [DATA_FINE] => [ATTIVA] => 1 [HOME] => 0 [CULTURA] => 1 [SPETTACOLI] => 0 [ORDINE] => 1 [NEWS] => [LIBRO] => [NEWS_ID] => 9837 [LINGUA_ID] => 1 [NOME] => Il principio speranza. Dal 14 al 22 luglio la XV^ edizione di “Kilowatt Festival” [DESCRIZIONE] => Al via la quindicesima edizione di Kilowatt Festival che presenta quest'anno, dal 14 al 22 luglio, un ricco programma di teatro, danza, musica, circo contemporaneo, incontri che faranno di Sansepolcro un punto di riferimento nel panorama teatrale nazionale. Tra i nomi più conosciuti al grande pubblico quelli di Ermanna Montanari, Bobo Rondelli, Ascanio Celestini, Leo Bassi, Raphael Gualazzi, Tom Struyf accanto a buona parte dell'eccellenza della scena teatrale, musicale e coreografica italiana e internazionale. Il titolo dell’edizione 2017, “Il principio speranza", è ispirato al libro omonimo del filosofo tedesco Ernst Bloch, la visione poetica del festival. I sogni, le favole, i film, gli spettacoli, mettono in moto i nostri desideri profondi e ci invitano a trasformarli nelle nostre imprese più stimolanti. La speranza non è una cosa astratta, né l’attesa vaga di qualcosa che verrà da sé: è l’impulso per iniziare a costruire concretamente ogni nuovo progetto. Madrina del festival sarà quest'anno Ermanna Montanari, attrice e fondatrice del Teatro delle Albe, più volte insignita del Premio Ubu, alla quale saranno dedicati incontri e iniziative di approfondimento sulla sua poetica, a partire dal rito sonoro di apertura, la “Lettura pubblica Miniature Campianesi” che coinvolgerà 100 cittadini di Sansepolcro.  Per tutta la durata del festival “Miniature Campianesi”, diffusione sonora di 5 minuti di poesia della stessa autrice sulla piazza centrale di Sansepolcro, sarà un evento pensato come una sorta di rito inaugurale per dare il benvenuto agli ospiti che seguiranno il festival. Ermanna sarà presente a Kilowatt anche con Maryam”, spettacolo che narra come sia centrale, nella cultura islamica, la figura di Maria, la Madre di Gesù, ponte tra cristianesimo, islam e cultura contemporanea.
 
Progetti speciali - Altri due progetti speciali accompagneranno il festival coinvolgendo lo spettatore come partecipante attivo. Dopo la fortunata esperienza  di “The Stranger”, che gli è valsa la menzione per la miglior regia e produzione da parte di Now Magazine - Best of the Fest torna a Kilowatt Daniele Bartolini, artista internazionale, recentemente nominato per il Telus New Comer Artist Award e vincitore del premio RBC art access fund della città di Toronto. Spettacolo per 5 spettatori alla volta, The Invisible city” è una serie teatrale interattiva episodica, in prima assoluta, che inizia in casa propria e prosegue in un mondo parallelo per 24 ore. InCostruire è facile?” progetto in prima assoluta a cura di Simone Faloppa e David Batignani, circa venti cittadini vengono invitati a svolgere il ruolo di spettatori / assistenti di un atto scenico costruttivo a partire da uno spazio vuoto.
 
In-Box - Da sempre attento alla creazione di reti e alle collaborazioni con altri soggetti, anche quest'anno Kilowatt ospiterà spettacoli frutto di collaborazioni progettuali, come la collaborazione con In-Box, la più importante rete nazionale per la distribuzione della scena teatrale emergente,  gli spettacoli del Network Anticorpi XL, prima rete nazionale indipendente per la promozione della danza d’autore e “Opera sentimentale” allestito da Matteo Angius, Riccardo Festa e Woody Neri, spettacolo vincitore del progetto NDN / Network Drammaturgia Nuova.
 
Spiaggia teatrale e visionari - Si confermano, inoltre, sia il fortunato esperimento della programmazione della spiaggia teatrale nella piazza principale della città sia l’attività dei Visionari, 31 cittadini di Sansepolcro che hanno lavorato durante l’inverno per selezionare 9 spettacoli da inserire nella programmazione. È questa dei cittadini-spettatori attivi che scelgono alcuni spettacoli del festival la caratteristica più originale del progetto di Kilowatt e che è valsa numerosi riconoscimenti  al progetto, primo fra tutti il Premio Ubu 2010.
Negli ultimi anni l'idea degli spettatori attivi si è estesa ad altre cinque città coinvolgendo circa 300 partecipanti in Italia, oltre ovviamente alla rete europea attivata con il progetto europeo “Be SpectACTive!”, finanziato all'interno del Programma Cultura “Creative Europe” dell'Unione Europea, di cui sono capofila il Comune di Sansepolcro e CapoTrave/Kilowatt. Nell'ambito di questo progetto saranno presentati “Food for Thoughts” degli inglesi Displace Yourself Theatre e “The Olympic Games” di Chiara Bersani e Marco D’Agostin.
 
La danza - Per la programmazione riservata alla danza la giovane artista emergente italo-giapponese Masako Matsushita, presenterà, in prima assoluta, il suo nuovo spettacolo, immerso nell'atmosfera suggestiva della favola orientale. Ambiente orientale anche per la storica compagnia TPO, che con la Casa del Panda (selezione Visionari) accompagnerà adulti e bambini in un viaggio attraverso la Cina e i suoi paesaggi fatti di natura, cultura antica, tradizioni. Fra gli spettacoli promossi dal Network Anticorpi XL presentati a Kilowatt quest'anno, oltre alla già citata Masako Matsushita, “Cosmopolitan beauty” di Davide Valrosso, “Horizon” di Manfredi Perego, vincitore nel 2014 del Premio Equilibrio, “Tutt'uno” della compagnia Sa.Ni., (selezione Visionari), “Soggetto senza titolo” di Olimpia Fortuni (selezione Visionari),"Cheerleaders" di  Collettivo Pirate Jenny. Un programma di danza ricco e variegato per tematiche e linguaggi, a cui vanno aggiunti Francesco Marilungo, la Compagnia Dimitri–Canessa e Daria Menichetti, entrambi scelti dai Visionari, e tre diverse performances della compagnia Zaches che arricchiscono e completano il percorso di visione dell’esposizione “Wunderkammer 10. Adoratori di feticci”, ideata per celebrare i dieci anni della compagnia toscana.
 
Il circo - Novità di quest'anno il grande spazio riservato al circo contemporaneo sulla piazza principale della città, che porterà a Sansepolcro alcuni degli artisti più importanti a livello internazionale, a partire da colui che è considerato il più grande clown del mondo – lo spagnolo Leo Bassi -  agli etiopi Fekat Circus, dai finlandesi Kate & Pasi ai francesi 100racines. Da lunedì 17 a sabato 22, in piazza Torre di Berta, alle ore 22:05, dopo la diffusione sonora della poesia di Ermanna Montanari, artisti circensi provenienti da tutto il mondo delizieranno e terranno con il fiato sospeso adulti e bambini sulla spiaggia di Kilowatt.
 
Teatro - Altrettanto ricca e diversificata la programmazione del teatro, che in questa edizione tocca molti temi dell'attualità sociale come la produzione del cibo degli inglesi Displace Yourself Theatre, le relazioni tra Islam e Occidente per il Teatro delle Albe, la minaccia del terrorismo del nuovo spettacolo di CapoTrave, le tensioni presenti nelle periferie urbane trattato da Ascanio Celestini, l'ecologia minacciata dalla globalizzazione nello spettacolo di Leo Bassi, le dinamiche sociali create dal sistema capitalista dei quotidiana.com, il tracciato della memoria per il belga Tom Struyf, la fuga dei migranti verso un mondo migliore per "Gli Uccelli", produzione CapoTrave nell'ambito del bando MigrArti. Si passerà dai toni brillanti di Simone Amendola e Valerio Malorni, ai monologhi tra il tragico e il comico di  Andrea Cosentino, dalla rievocazione storica della figura di Giovanna D'Arco dei Pupilunari (selezione Visionari) alle originalissime  Nina’s Drag Queens, attori e danzatori che hanno trovato nel personaggio drag queen la propria chiave espressiva, fino all'immane sforzo di sopravvivere alla Grande Guerra nell'autobiografia di Vincenzo Rabito, trattata da Stefano Panzeri, al  delicato dipinto sulla quotidianità contemporanea della compagnia Tempo Presente.
 
Incontri e presentazioni - Si terranno a Palazzo delle Laudi, spazio di incontro del festival, gli incontri e le presentazioni di libri ed eventi. "Acusma. Un teatro del suono" parte dalla recente pubblicazione di Enrico Pitozzi "Acusma. Figura e voce nel teatro sonoro di Ermanna Montanari" per approfondire il ruolo del suono e della voce nel percorso artistico di Ermanna e delle Albe. "Il velo è negli occhi di chi guarda" è invece una riflessione, assieme a Luca Doninelli, Tahar Lamri, Marco Martinelli, Ermanna Montanari, Silvia Moresi, Maria Nadotti, dedicata al tema centrale dello spettacolo “Maryam”, e cioè la rappresentazione dei ‘femminili’ legati all’Islam che viene fatta nell’arte e nella cultura occidentali. “La domanda sul futuro è quella legata ai volti, a cosa ci sia da fare e da patire nel vivere faccia a faccia con il volto degli altri”. Partendo da questa riflessione del filosofo Italo Mancini, dialogheranno, nell'incontro "La domanda sul futuro", Alfredo Jacopozzi (teologo, tra i più importanti esponenti italiani per il dialogo interreligioso), Leonardo Magnani (presidente dell’Associazione Cultura della Pace) e l'autore della mostra in corso Riccardo Lorenzi. Sarà presentato venerdì 21, alle ore 16:30 il libro di Michele Pascarella "Racconti su un attore operaio. Luigi Dadina nel Teatro delle Albe"  in cui, a partire dalle conversazioni avute con il protagonista e di esperienze condivise dalla fine degli anni Novanta a oggi, l'autore narra alcuni momenti della vita di Luigi Dadina.
 
Time after time - Nuovo progetto musicale a cura di Luca Garrò "Time after time" prende spunto dal libro omonimo del critico musicale Enzo Gentile (Hoepli, 2016), che sarà presentato domenica 16 alle ore 18 presso Palazzo delle Laudi. Sulla falsariga del libro il progetto ripercorre attraverso la voce dei protagonisti - Cesare “Mac” Petricich (Negrita), Federico Poggipollini, Gianni Maroccolo, Bobo Rondelli, Andy (Bluvertigo), eventi, ricorrenze e, più in generale, l'influenza della musica pop rock sulla cultura italiana e internazionale degli ultimi cinquant'anni, evidenziandone lo sviluppo. Momento di punta della programmazione, venerdì 14 alle ore 22:05 (piazza Torre di Berta) il concerto per piano e voce di Raphael Gualazzi, giovane cantautore e pianista vincitore della categoria giovani del Festival di Sanremo 2011 e secondo classificato all'Eurovision Song Contest.
 
Le mostre - Per la sezione dedicata all'arte Kilowatt quest'anno ospita due mostre, una "Chissá com’é invece il mondo visto da te" (tutti i giorni, Chiostro del Duomo,  dalle ore 10:00 alle ore 23:00) di Riccardo Lorenzi, in collaborazione con l'Associazione Cultura della Pace di Sansepolcro, Ufficio Diocesano per il dialogo ecumenico ed interreligioso, ACLI –Arezzo è una mostra fotografica  che ritrae i fedeli delle diverse religioni  che vivono in Valtiberina e che sono state fotografate per osservare il comune orizzonte della fede che essi condividono. Prima delle differenze religiose, c’è qualcosa di comune che ci unisce.
 
Info - Per il programma completo visionare il sito www.kilowattfestival.it
  [SLUG] => il-principio-speranza-dal-14-al-22-luglio-la-xv-edizione-di-kilowatt-festival [URL_VIDEO] => [SEO_TITLE] => Il principio speranza. Dal 14 al 22 luglio la XV^ edizione di “Kilowatt Festival” [SEO_DESCRIPTION] => [JOINED_ID] => 9838 [LUOGO] => sansepolcro [AUTORE] => [AUTORESLUG] => ) [_dirty_fields:protected] => Array ( ) [_expr_fields:protected] => Array ( ) [_is_new:protected] => [_instance_id_column:protected] => ID ) ) [1499762348] => News Object ( [img_dir] => img_news [all_dir] => all_news [orm] => ORM Object ( [_connection_name:protected] => default [_table_name:protected] => NEWS [_table_alias:protected] => [_values:protected] => Array ( ) [_result_columns:protected] => Array ( [0] => * ) [_using_default_result_columns:protected] => 1 [_join_sources:protected] => Array ( ) [_distinct:protected] => [_is_raw_query:protected] => [_raw_query:protected] => [_raw_parameters:protected] => Array ( ) [_where_conditions:protected] => Array ( ) [_limit:protected] => [_offset:protected] => [_order_by:protected] => Array ( ) [_group_by:protected] => Array ( ) [_having_conditions:protected] => Array ( ) [_data:protected] => Array ( [ID] => 9800 [PROD_ID] => [FIRMA_ID] => [AUTORE_ID] => [LUOGHI_ID] => 44 [DATA_INIZIO] => 2017-07-11 10:39:08 [DATA_FINE] => [ATTIVA] => 1 [HOME] => 0 [CULTURA] => 1 [SPETTACOLI] => 0 [ORDINE] => 1 [NEWS] => [LIBRO] => [NEWS_ID] => 9800 [LINGUA_ID] => 1 [NOME] => In mostra a Rocca Manenti scatti di Montepaone e Vernet. Il riconoscimento del MIA Photo Fair [DESCRIZIONE] => MIA Photo Fair, la più prestigiosa e importante fiera italiana dedicata alla fotografia d’arte, ha scelto il borgo di Sarteano, in Toscana, e il suo castello Rocca Manenti come luogo ideale per premiare i vincitori della prima edizione del Premio RaM Sarteano. Il riconoscimento, nato con l’intenzione di far emergere e supportare nuove proposte artistiche della sezione Proposta MIA è andato a Raffaele Montepaone e  Marshall Vernet e che esporranno (inaugurazione il 15 luglio ore 17.30 e fino al 30 settembre) le loro opere all’interno della Rocca. Dopo aver ospitato l’esposizione di Yoshie Nishikawa e l’antologica di Enzo Ragazzini, Rocca Manenti Art mette a segno un nuovo connubio all’insegna della fotografia legata all’arte e alla valorizzazione del territorio. «Siamo molto soddisfatti dell’obiettivo raggiunto con questo nuovo progetto che lega arte e territorio in modo indissolubile – spiega il Sindaco Francesco Landi – il rapporto di collaborazione con MIA Photo Fair ci proietta direttamente in una dimensione della fotografia alta. Un percorso che risponde perfettamente alla linea che abbiamo fin ad ora portato avanti nella valorizzazione di un luogo dalla bellezza unica e che siamo riusciti a valorizzare in modo originale». Il premio nasce con l’obiettivo di far emergere e supportare nuove proposte artistiche, che contribuiscano allo sviluppo dell'arte contemporanea in Italia e valorizzino una splendida area d’Italia individuata a Sarteano.
 
La location - Rocca Manenti è un castello senese del 1480 adibito a spazio espositivo con il nome di RaM, Rocca Manenti Art. Il Castello costituisce un esempio di fortificazione militare senese tra i meglio conservati, posto a metà strada fra Roma e Firenze, raggiungibile con facilità sia dall’A1 sia dalla ferrovia sulla linea Firenze-Roma con fermata a Chiusi. Immerso in un parco di lecci secolari è posto sull’acropoli del paese e, data la sua visibilità anche da chilometri di distanza, costituisce il simbolo del borgo di Sarteano, sospeso tra la Valdichiana e la Val d’Orcia. La struttura è costituita da 4 piani, 4 stanze per piano, 4 metri per 4 con un’area espositiva che si sviluppa per un totale di 380 metri quadri.
 
MIA Photo Fair - Nata nel 2011 da un’idea di Fabio Castelli, è la più importante fiera d’arte internazionale, dedicata alla fotografia e all’immagine in movimento in Italia. MIA Photo Fair evidenza  quanto la fotografia e l’immagine in movimento abbiano assunto un ruolo di primo piano tra i linguaggi espressivi dell’arte contemporanea. 25.000 visitatori, 130 gli espositori, di cui 80 gallerie partecipanti, provenienti da 13 nazioni,20 artisti indipendenti, 15 editori specializzati, 6 mostre presentate, 16 conferenze, 6 premi: questi  i risultati della settima edizione della fiera conclusasi lo scorso Marzo a Milano.
In previsione l’ottava edizione di MIA Photo Fair dall’ 8 al 10 Marzo 2018 a Milano.
 
Marshall Vernet - Ha iniziato gli studi alla Lycée Français di New York prima di andare in Francia alla Lycée International di Saint-Germain-en-Laye. Poi è andato all'Istitut le Rosey, in Svizzera, dove ha realizzato il suo primo modo di fare, sviluppare e stampare le fotografie. Da quel momento in poi, Marshall ha sempre avuto in mano una macchina fotografica di qualche tipo. La fotografia di Marshall è stata influenzata dal suo amore per il cinema francese e per l'arte figurativa europea in bianco e nero.
 
Raffaele Montepaone - Nato a Vibo Valentia nel 1980 è sin da piccolo attratto dall’affascinante mondo della fotografia a soli 12 anni inizia a frequentare lo studio fotografico di famiglia dove  cura maggiormente l’aspetto tecnico e teorico, nel momento in cui prende in mano una 35mm  esplode tutta la sua passione ed inizia un percorso di crescita e ricerca. Si orienta verso il reportage e la fotografia antropologica, la sua è un’intima indagine umanistica. Il primo progetto, al quale continua a lavorare, è un inno alla vita: “Life” nel quale racconta attraverso occhi, volti, mani segnate dal tempo, la vecchia Calabria e la sua dignitosa bellezza. Repubblica lo nota sin da subito e gli dedica una galleria fotografica.
 
Info - La mostra, con il patrocinio di Regione Toscana, Provincia di Siena, Unione dei Comuni della Valdichiana Senese sarà aperta e visibile dal 15 luglio tutti i giorni tranne il lunedì nei seguenti orari: dalle 10,30 alle 19,00. Ingresso 4 euro / ridotto 3 euro. Info tel. 0578 269204 www.sarteanoliving.com

  [SLUG] => in-mostra-a-rocca-manenti-scatti-di-montepaone-e-vernet-il-riconoscimento-del-mia-photo-fair [URL_VIDEO] => [SEO_TITLE] => Sarteano Rocca Manenti Montepaone Marshall MIA Photo Fair [SEO_DESCRIPTION] => [JOINED_ID] => 9801 [LUOGO] => sarteano [AUTORE] => [AUTORESLUG] => ) [_dirty_fields:protected] => Array ( ) [_expr_fields:protected] => Array ( ) [_is_new:protected] => [_instance_id_column:protected] => ID ) ) )

SPETTACOLI

NETWORK

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti i cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetto Cookie Policy
X